CAI - Alpinismo Giovanile
Liguria - Piemonte - Valle d'Aosta

CONGRESSO INTERREGIONALE - ACCOMPAGNATORI DI ALPINISMO GIOVANILE - AREA LPV

28-Sep-2019 / 28-Sep-2019

Commissione AG LPV

Collegio Rosmini, Via per Binda 47 – 28838 - Stresa

Gli accompagnatori di AG della Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta sono invitati a partecipare al:

CONGRESSO INTERREGIONALE

ACCOMPAGNATORI DI ALPINISMO GIOVANILE

ANAG – AAG – ASAG

 

Stresa 28 settembre 2019

 

Ritrovo e registrazione alle ore 9.00 presso il Collegio Rosmini, Stresa

L’inizio dei lavori è previsto per le 9.30, termine alle ore 13.00

Seguirà nel pomeriggio (14.30 – 16.30) un aggiornamento teorico rivolto alle Accompagnatrici ed agli Accompagnatori e ai collaboratori con Michele Freppaz e Francesco Casolo, gli autori de “I giorni della neve”.

 

Programma della giornata

Ore 9.30 Inizio Lavori

  • Saluti istituzionali
  • Relazione Attività Commissione e Scuola AG LPV
  • Presentazione attività 2020

pausa caffè

  • Resoconti attività AG LPV
  • Altri interventi (in corso di definizione)

Ore 13.00 pausa pranzo
Per chi lo desidera, pasto convenzionato presso la struttura ospitante al costo Euro 15,00.
Altre informazioni riguardanti menù del pranzo saranno disponibili in seguito.
 

Ore 14.30 Aggiornamento teorico rivolto alle Accompagnatrici, agli Accompagnatori e ai collaboratori su “I giorni della neve”: Michele Freppaz[1] e Francesco Casolo[2] ci parleranno del libro nel quale si racconta del fascino della neve. Un viaggio partendo dalle pagine scritte che ci porterà all’interno della scienza e dei cambiamenti climatici, ma racconterà anche l'evoluzione del paesaggio e dell'antropizzazione delle montagne. Una lezione che possa aiutare noi accompagnatori a far comprendere il paesaggio che ci circonda e i suoi cambiamenti per poterli fare osservare con occhi consapevoli ai ragazzi dell’AG.

 

Costi

La quota di partecipazione alla giornata è fissata in Euro 10,00 che dovrà essere versata agli incaricati delle registrazioni.
La quota di partecipazione al pranzo del sabato presso il collegio Rosmini è fissata in Euro 15,00 che dovrà essere versata agli incaricati delle registrazioni.

Possibilità di arrivare la sera precedente (27 settembre) e pernottare al Collegio Rosmini al costo di Euro 35,00 che comprende la mezza pensione (pernottamento, cena del venerdì e colazione del sabato) da versare direttamente al Collegio Rosmini.

 

Iscrizioni

Le iscrizioni dovranno pervenire entro giovedì 26 settembre 2019 compilando l’apposito modulo all’indirizzo  https://forms.gle/hTkQPbiP3Xq7prVH6

 

Escursione guidata

La Scuola Intersezionale Est Monte Rosa propone inoltre, per eventuali accompagnatori dei titolati iscritti al Congresso, un’escursione guidata nella giornata di sabato 28 settembre 2019 con partenza alle ore 9.30 dal collegio Rosmini.
Il percorso scende a Stresa, la si attraversa seguendo il lungo lago fino alla frazione di Carciano. Da qui si segue la SS 33 del Sempione fino a incrociare la strada che, salendo, porta al sentiero panoramico sulle isole Borromee fino alla cittadina di Baveno (circa 4 Km).
Pranzo (al sacco/ bar-ristoranti) e breve visita del paese.
Si rientra a Stresa in battello con possibilità di visitare le isole Pescatori e Bella.
Ritorno al Collegio Rosmini a piedi (o eventualmente in macchina) per le ore 16.00.
È possibile l’escursione della sola mattinata arrivando alla frazione di Carciano.


Informazioni
Segreteria organizzativa: aglpv@cai.it

 

 

Un cordiale saluto a tutti.

Fabio Pellegrino
Presidente Commissione AG LPV

 

 


[1] Michele Freppaz è professore associato di pedologia e nivologia all’Università di Torino. Le sue ricerche si concentrano sullo studio dei suoli d’alta quota, con particolare riferimento all’influenza del manto nevoso sui cicli biogeochimici e al contributo delle valanghe all’erosione. È stato membro del Comitato di Coordinamento della Rete LTER Italia e visiting professor presso l’Institute of Arctic and Alpine Research dell’Università del Colorado. Dal 2014 è Direttore scientifico della Summer School internazionale IPROMO (International Program on Research and Training on Sustainable Management of Mountain Areas), in collaborazione con la FAO-Mountain Partnership.

 

[2] Francesco Casolo è scrittore e sceneggiatore, da anni scrive di mondi e storie eccezionali. Ha raccontato in due libri (Stanotte guardiamo le stelle e I ragazzi hanno grandi sogni, Feltrinelli Editore) il viaggio del rifugiato afghano Alì Ehsani da Kabul a Roma, un’avventura incredibile, pubblicata anche in Francia e da cui ha tratto la sceneggiatura per il cortometraggio Baradar (Brother). Ha fatto conoscere ai lettori italiani e tedeschi il mondo degli inuit groenlandesi in una trilogia scritta a quattro mani insieme all’esploratore artico Robert Peroni (In quei giorni di tempesta è il lavoro più recente, Sperling & Kupfer Editore).  Da sempre appassionato di montagna, nel 2016 ha accompagnato Tamara Lunger nella stesura della sua biografia, Io, gli ottomila e la felicità (Rizzoli), e nel 2018, sperimentando fra romanzo e scienza, ha raccontato le Alpi e il cambiamento climatico con il nivologo e pedologo Michele Freppaz, in I giorni della neve (De Agostini), finalista al Premio Itas e al Premio Rigoni Stern.  È docente di cinema presso l’Istituto Europeo di Design.