CAI - Alpinismo Giovanile
Centro - Meridione - Isole

Escursione intersezionale "Nonni e nipoti" 2017

28 maggio 2017

OTTO SICILIA

Giornata dedicata agli aquilotti ed ai seniores

 

Quando proviamo ad immaginare nella nostra mente la figura di un nonno che si accompagna al proprio nipotino, spontaneamente ricreiamo l’immagine dei due che camminano insieme tenendosi per mano. La stretta ferma e rassicurante del nonno trasmette sicurezza al piccino e, al contempo, infonde coraggio. 

Allo stesso tempo, quando il più giovane deve aprirsi ad esperienze giocose ed esaltanti, è giusto che la mano dell’anziano si schiuda e che la protezione ceda il passo all’incoraggiamento. 

Una passeggiata in montagna rappresenta il contesto ideale affinché quanto detto si realizzi; i nonni in virtù della loro esperienza e conoscenza sono i soggetti ideali per trasmettere ai giovani nipoti i valori del rispetto del territorio, della storia racchiusa nelle tracce delle civiltà passate, dell’opportunità costituita dall’escursione in se stessa per divertirsi ed acquisire benessere. 

In barba ai pregiudizi, i nonni sanno essere vivaci tanto quanto i nipoti quando si tratta di camminare in montagna!

Per il quarto anno consecutivo ha avuto luogo sull’Etna , in località Piano dei Grilli, la consueta giornata denominata “Nonni e nipoti” che ha unito gli aquilotti dell’OTTO Sicilia agli escursionisti Gruppo Seniores della sezione di Catania. Questi ultimi hanno portato con se anche qualche nipotino dando vita ad un gruppo variegato in cui si è generata una gioiosa interazione tra aquilotti e nuovi piccoli arrivati, scortati dallo sguardo affettuoso di escursionisti seniores ed accompagnatori di alpinismo giovanile. Se all’inizio qualche nipotino ha mostrato titubanza, nel corso della giornata ogni riserva si è sciolta: uno scalandrino da superare è diventato un gioco di equilibrio, una erta salita si è trasformata in una prova di resistenza premiata dall’impagabile vista offerta dal paesaggio vulcanico. Le tracce del lavoro dell’uomo sono state scoperte con meraviglia e curiosità. Piano dei Grilli - punto di partenza dell’escursione - e Monte Ruvolo ( meta finale ) conservano preziose testimonianze di antichi insediamenti pastorizi che oggi suscitano ammirazione per la perizia con cui la giustapposizione della pietra lavica locale ha creato ricoveri per greggi e pastori di semplice e struggente bellezza. Uno scenario naturale sul cui sfondo si stagliano i crateri sommitali, contraddistinto da “piani” odorosi di ginestre e maestosi conetti avventizi.

Se all’inizio della giornata i nipotini affiancavano rigorosamente i nonni, è stato bello constatare la progressiva conquista della loro autonomia in escursione. Nel conseguimento di questo piccolo traguardo si è concentrata l’attenzione degli accompagnatori : col sorriso, con la perizia, con le  giuste esortazioni essi hanno voluto imprimere alla giornata un senso volto al raggiungimento dell’armonia tra le generazioni. Poiché il valore peculiare della montagna è quello della esperienza e della condivisione, è stato bello vedere come questa giornata abbia lasciato echi positivi sia nei giovani sia nei seniores.  I nipoti hanno sperimentato quanto sia formativa ed al contempo divertente una escursione, i nonni, d’altro canto, hanno preso consapevolezza di quanto sia importante il loro ruolo per la crescita del giovane anche in ambiente montano. Hanno preso parte alla giornata le Commissioni di Alpinismo Giovanile delle sezioni di Bronte ( con Franco Del Campo ed Angelo Spitaleri)  e di Catania ( con Alessandro D’Urso, Enrica Piera Paola Messina, Salvo Sportaro e Carmelo Trovato). Il gruppo Seniores Etnei della sezione di Catania è stato accompagnato da Pasquale Anaclerio.

 

Enrica Piera Paola Messina - AAG sez. di Catania