CAI - Alpinismo Giovanile
Centro - Meridione - Isole

Una giornata con i volontari del Soccorso Alpino e Speleologico
Esercitazione e ciaspolata

20 Gennaio 2019

OTTO SICILIA

Sicuri sulla neve con il Soccorso Alpino

Come tutti gli anni, anche questo inverno si è rinnovato l’appuntamento con la giornata dimostrativa che il  Soccorso Alpino - nell’ambito del progetto “Sicuri in montagna” - dedica alla prevenzione degli infortuni e dei comportamenti a rischio in ambiente innevato.

Gli aquilotti delle sezioni di Catania e Bronte, insieme ai ragazzi del progetto di alternanza scuola - lavoro della sezione di Linguaglossa, si sono radunati a Piano Provenzana ( Etna nord ) per prendere parte alla manifestazione consistente in una ciaspolata ed in una attività dimostrativa .

Insieme ad un folto gruppo di partecipanti provenienti da varie sezioni etnee , gli aquilotti hanno partecipato ad una escursione sulla neve effettuata con l’ausilio delle ciaspole.  Partendo dalla località di Monte Conca, la meta della ciaspolata è stato lo storico rifugio Attilio Castrogiovanni, reso ancor più suggestivo dalla stagione in quanto immerso in una magica atmosfera innevata. Un contesto montano tra i più particolari della regione, in cui il rigoglioso bosco di betulle esalta i propri colori pastellati grazie al nero della terra etnea e all’azzurro del mare sullo sfondo.

In pochi attimi , la radura antistante il rifugio è divenuta teatro di interventi sulla sicurezza in montagna . I presidenti di sezione Umberto Marino e Liliana Chillè hanno esposto agli astanti quali sono i comportamenti corretti da tenere in montagna, in quali pericoli oggettivi e soggettivi ci si può imbattere, qual è l’approccio migliore per la preparazione e lo svolgimento di una escursione in montagna. 

Successivamente, i volontari delle stazioni Etna nord ed Etna sud del Soccorso Alpino e Speleologico hanno dato vita ad una simulazione di ricerca e di recupero di un persone sepolte in valanga. 

Quest’ultima dimostrazione pratica ha destato vivo interesse tra i giovani , poiché ha messo in luce tutta la preparazione e la coordinazione dei volontari del Soccorso alpino.

“ Una giornata proficua per la partecipazione numerosa e per le informazioni sui comportamenti corretti da tenere in montagna, che i nostri tecnici di soccorso alpino hanno potuto fornire ai partecipanti. Informazioni e suggerimenti indispensabili per una fruizione serena e sicura dell’ambiente montano innevato” questa la dichiarazione a conclusione dell’evento rilasciata dal dott. Franco Del Campo, Presidente Regionale del SASS. 

 

OTTO SICILIA